Ammettiamolo, lo sentiamo spesso nominare magari dai nostri amici ma non abbiamo ancora ben chiaro cosa sia. Il vino biologico riempie sempre più spesso i nostri calici ma sono molti i punti interrogativi davanti a questa realtà in crescita. Cerchiamo allora di capire cosa significa e perché produrre e bere vino biologico è un’abitudine sempre più diffusa.

COSA SIGNIFICA VINO BIOLOGICO

Il vino biologico è il frutto di un metodo di coltivazione regolato da norme ben precise che esclude l’uso di antiparassitari o concimi chimici di sintesi. L’adozione di questo metodo comporta, inoltre, una vinificazione senza forzature che tendono a stimolare la quantità a scapito della qualità della pianta. Il prodotto finale sarà un vino che proviene da uve 100% biologiche coltivate senza l’utilizzo di agenti chimici nei vigneti, mentre in cantina la vinificazione deve avvenire con l’utilizzo limitato di solfiti e di prodotti enologici certificati biologici.

VINO BIOLOGICO:LA PRODUZIONE IN ITALIA

L’attenzione alla propria salute e all’ambiente spingono i consumatori ad avvicinarsi alla realtà del biologico. Non fanno eccezione i winelovers, sempre più interessati all’impatto che il prodotto può avere sull’ambiente e sull’ecosistema . In Italia è in crescita il numero di aziende produttrici di vino biologico. E proprio la maggiore richiesta di vino biologico ha spinto molte cantine a commercializzare il proprio vino utilizzando i canali della grande distribuzione organizzata. Così il consumatore può facilmente trovare un vino biologico anche sugli scaffali del supermercato.

PERCHE’ SCEGLIERE IL VINO BIOLOGICO

Scegliere un vino biologico vuol dire avere la garanzia che di un prodotto completamente naturale e genuino. La vite è stata coltivata nel suo ambiente d'origine, nel pieno rispetto della biodiversità che la circonda e il rifiuto di agenti chimici nelle fasi di produzione porta a un vino sano. Ricerche effettuate su questo prodotto hanno evidenziato la maggior concentrazione di alcune sostanze utili per l’organismo umano, come il resveratrolo che, grazie alle sue spiccate proprietà antiossidanti, contribuisce a proteggere il nostro organismo dalle patologie cardiovascolari e tumorali.

Il metodo di produzione del vino biologico si rifletta anche sul prezzo, leggermente più alto rispetto agli altri vini. Ma si tratta di un acquisto che il consumatore fa con la consapevolezza di scegliere un prodotto naturale e di qualità.